29 aprile 2008

Addio Tocai.... Benvenuto "Friulano"!

E’ con la vendemmia del 2007 che è stato inaugurato il nuovo nome: "Friulano", (che poi corrisponde al nome dato al vitigno nel Registro nazionale delle varietà di vite).

La Corte europea di giustizia del Lussemburgo ha decretato, senza possibilità di revoca (i produttori friulani si erano già appellati nella speranza che venisse bloccato l’accordo tra la Comunità europea e l'Ungheria del ’93) che dal 1 aprile 2007 non è più possibile utilizzare la denominazione "Tocai friulano" per i vini italiani ottenuti da questo vitigno simbolo della terra friulana.

Inizialmente si era ipotizzato di poter utilizzare in Italia in etichetta il nome "Tocai Friulano", ma non sarebbe controproducente anche per i produttori che si vedrebbero costretti a una doppia etichettatura con maggiori costi e incertezza sull’immagine?

A titolo di esempio l’etichetta di una delle case storiche Friulane: Mario Schiopetto, a confronto con quella dell'annata precedente - Tocai Friulano 2006 - da me recensita poco tempo fà.

Nessun commento: