4 giugno 2013

Un bel pomeriggio con Giovanna Morganti a Le Boncie

Lo scorso week-end ho trascorso due bellissimi giorni in Toscana.

Oltre alle degustazioni, gli assaggi e le chiacchiere fra amici agli eventi Radda nel Bicchiere e I Profumi di Lamole, il motivo principale per cui avevo pianificato il viaggio era la visita da Giovanna Morganti al Podere “Le Boncie”. 
Avevo avuto il piacere di conoscerla un paio di mesi fa a Roma con il gruppo TDC nella serata della verticale Le Trame (annate ‘99 / ‘01 / ‘02/ ‘03 / ‘04 / ’05 / ‘06 / ‘07 / ‘08 / ‘10).
Emozionanti per me la 2010 / 2002 / 2004 e 2008, ma tutte le annate mi avevano colpito.
Ma fu soprattutto Giovanna Morganti a piacermi per la sua personalità.

Dopo la verticale eravamo rimasti in contatto, e sabato sono stato a trovarla con Emanule Giannone e Salvatore Manno a Castelnuovo Berardenga.

Un pomeriggio indelebile nella mia memoria, trascorso chiacchierando della sua azienda e del mondo del vino in generale passeggiando fra le vigne, rilassati seduti attorno alla piscina e poi in cantina, mentre facevamo gli assaggi da botte delle ultime annate.

Una bellissima esperienza difficile da raccontare a parole.
Magari lo farà Emanuele.
Io ci provo pubblicando alcune foto.
 

(Le viti sono ad alberello, permettendogli così di assorbire meglio la luce.
Piante estremamente longeve grazie anche alla loro potatura che, se condotta bene, mantiene più sane. Sono a sangiovese ed altri vitigni autoctoni, su terreni calcarei, e da sempre trattate con metodi biologici.) 
 





 
(Il lavoro di vinificazione nella nuova cantina è delicato, con metodi antichi, per rispettare quanto ha dato la vigna. Le uve fermentano in tini a legno aperto con follature e macerazioni non lunghissime. )

 

Giovanna, Salvatore ed Emanuele

Strada delle Boncie, Loc. San Felice
Castelnuovo Berardenga (SI)
Tel: 0577359383
Email: info@leboncie.it

2 commenti:

GIOVANNI SCARFONE ha detto...

bel posto, bellissime persone, Giovanna e Giorgio.

GIOVANNI SCARFONE ha detto...

Gran bel posto, grazie alla bellezza di Giovanna e Giorgio. spero di tornarci presto.