10 gennaio 2011

Gran Reserva 1996 - Marqués de Arienzo - Rioja

Uno degli altri vini aperti la serata di Capodanno era il 100% Tempranillo di Marques de Arienzo della Rioja. L’avevo preso dal produttore quando nel 2005, durante l’estate, avevo fatto un tour nel nord della Spagna.
Da Barcellona a Santiago De Compostela e ritorno, passando per Salamanca toccando, appunto, La Rioja.

Un Gran Reserva 1996 per accompagnare lenticchie e cotechino.

Si temeva prevaricasse il piatto, ma dopo aver affinato alcuni anni in cantina il vino, dal bel corpo ed una bella personalità, era ben equilibrato e si è abbinato discretamente.

Era di un bel colore scuro, un granato intenso, con al naso intriganti profumi di frutti rossi maturi, amarena, ciliegie sottospirito, e note terziarie di cioccolato fondente, liquerizia amara, resina; il tutto accompagnato da spezie e piccoli spruzzi di vaniglia.

I tannini erano eleganti e sorprendeva la bell’acidità in bocca. Molto sapido e con una buona persistenza.
Soddisfatti.

Peccato aver girato La Rioja quando ancora non avevo cominciato ad appassionarmi di vino.

Ero ancora solo Ilfotografo … poi mi sono trasformato in Ilbeonefotografo…!

Nessun commento: