26 aprile 2011

Recensione vini degustati a Pasqua

Visto il mio impegno per gioie ben più importanti, copio ed incollo il commento di Emiliano di Nonsaditappo per i vini bevuti assieme il sabato pre-Pasqua.


Ciaooooo


Ettore Germano - Hérzu 2008

Bel paglierino con riflessi verdolini. Naso inizialmente molto minerale con sentori di pietra bianca e iodio fusi in piacevoli note di idrocarburi. Si apre poi con profumi di biancospino e glicine. Gusto decisamente fresco e di spiccata sapidità. Lunghissima persistenza. - Media voto dei 6 sommelier: 90

Garofoli - Podium 2007

Paglierino con riflessi dorati. Peccato per un lieve sentore di tappo che copre parzialmente le note di agrumi e di erbe aromatiche. L’assaggio è caldo e morbido; cade un po’ nella sapidità e nella freschezza. Bottiglia sfortunata. - s.v.

Stella di Campalto - Rosso di Montalcino 2007

Rubino molto trasparente con sfumature porpora. Risaltano le note fungine e di humus, poi si schiudono aromi mentolati, di vimini e di cera. Gusto esaltante. Fresco, pulito, equilibrato. Bello. - Media voto: 89

E. Pepe - Montepulciano 2005

Rubino molto scuro, quasi inchiostro. Notevole il bouquet olfattivo: marasca, mora, prugna e richiami di china e di grafite. Lasciato nel bicchiere si delineano sentori animali, non invasivi. I bocca è compatto, morbido e dai tannini sorprendentemente integrati nella struttura. Molto persistente. Un vino eterno. - Media voto: 90

S. Michele Appiano - P.N. Barthenau 2005

Rubino trasparente con riflessi granato. Ingresso olfattivo elegante: violetta, lavanda e frutta rossa. Accenni di ginepro e cannella. Sul palato è morbido e con una vibrante acidità. Persistente. - Media voto: 91

Ar.Pe.Pe. - Sassella Ultimi Raggi 2002

Granato con riflessi aranciati. Profumi eterei, poi ciliegia, chiodo di garofano, cioccolato e tabacco dolce. Al gusto si rivela setoso, caldo e molto fresco. Grande pulizia e persistenza. - Media voto: 93

Felsina - Fontalloro 1999

Rosso aranciato. Protagonisti i profumi terziari come la foglia di thè, il tabacco, la salamoia e note ematiche. Meno in risalto il frutto. Ingresso gustativo elegante e fresco con tannini completamente svolti. Appena in discesa, ma rimane un signor vino con 12 anni sulle spalle. Maturo. - Media voto: 90

Antoniolo - Osso S. Grato 1999

Rosso aranciato. Bouquet ampio con profumi di ciliegia, melograno, mandorla, muschio, ceralacca e cuoio. Assaggio fresco, succoso e con un’importante scia sapida finale. Tannini morbidi e ritorni balsamici. Ottimo equilibrio. - Media voto: 94

Sagrantino Passito 2006 - Antonelli S. Marco

Rubino intenso e scuro. Al naso profumi di ciliegia sciroppata, vaniglia e boero. In bocca è vellutato, ricco, dolce e indiscutibilmente fresco. Molto piacevole.

1 commento: