28 settembre 2009

Chiavennasca in Valtellina!

Prima di chiudere le vacanze in alt'Italia, in un giorno di maltempo a Madonna di Campiglio abbiamo deciso (ho deciso.... ma mia moglie ha assecondato tranquillamente) di fare un salto in Valtellina per visitare la zona, un paio di produttori ed acquistare vini che adoro.
Arrivato a pranzo ho iniziato le tappe visitando Nino Negri per acquistare il loro ottimo Sfursat 5 Stelle assieme ad altri suoi notevoli vini (ottimi il Vigneto Fracia - 100% Chiavennasca - ed il bianco Ca' Brione da un blend di Sauvignon, Chardonnay, Incrocio Manzoni e Chiavennasca).

Altrettanto eccellenti però nella zona, oltre agli Sfursat di diversi produttori, sono i Valtellina Sup. DOCG con un 90% minimo di chiavennasca che, vista la mia diretta passione per questi vini, sono contento si stiano sempre di più ritagliando le dovute attenzioni sul mercato grazie alla loro più agevole bevibilità e alla loro incredibile tipicità.
Straordinari in questo disciplinare i vini di Ar.Pe.Pe. che avevo già degustato in primavera durante una serata da Porthos e recensito poi sul blog.
Estremamente piacevole in compagnia della Sig.ra Pelizzatti Perego è stata peraltro la visita all'azienda, di cui allego (sopra) alcune foto.

Le altre sotto sono scatti fatti nella zona Sassella.
(... purtroppo causa maltempo, le foto non rendono quanto avrebbero in una bella giornata di sole)

Nessun commento: