18 ottobre 2010

TSTP: Chiaror sul Masso

Per il tasting panel, 6 sommelier si sono seduti intorno al tavolo a scoprire e degustare questo nuovo spumante brut (metodo charmat) a base di Timorasso: il Chiaror Sul Masso - Cascina i Carpini di Paolo Ghislandi.

Per tutti noi era la prima volta che andavamo a scoprire non solo lo spumante a base timorasso ma anche il vitigno stesso. Un vitigno un po' dimenticato in passato a vantaggio di altri di più facile coltivazione, che oggi, grazie a validi produttori, fra cui Ghislandi, stà tornando in auge.

L'abbiamo stappata intorno ai 10°c.

Avevamo qualche problema di luce della sala ma era evidente un bel giallo paglierino, limpido e con un perlage fine e di buona persitenza.

Fine anche al naso. Sono emerse subito note di citronella, di sambuco e di mela verde, tutte accompagnate da belle spruzzate di fiori di campo e note minerali.

In bocca molto fresco, con una bella sapidità e la spalla acida in bocca che ti accompagnava sino alla fine della lunga persistenza, richiamando fuori la mineralità ed i fiori bianchi. Bella piacevolezza.

Un complimento da parte di tutti al buon lavoro di Paolo Ghislandi che ha creato il primo spumante a base di uva timorasso supportato da Andrea Petrini per farlo conoscere in giro su Percorsi di Vino.

1 commento:

Andrea Petrini ha detto...

Grazie mille per il riscontro, domani tocca a me degustarlo con un pò di amici.

A presto!