29 settembre 2011

Produttori del Barbaresco - The very best of…

Piacevolissima la serata trascorsa ieri con l’Enoclub Grottaferrata nel ristorante Pagus a Roma.
Il tema della degustazione era "The very best of Produttori del Barbaresco"
La cantina sociale, fondata nel 1958, ha oggi iscritti circa 60 membri che possiedono, vitati a Nebbiolo, più o meno 100 ettari nei cru Asili, Moccagatta, Montefico, Montestefano, Ovello, Paje, Pora, Rabaja, Rio Sordo nel comune di Barbaresco.

Nei calici delle nostra batteria ieri avevamo:
- Barbaresco Riserva Montefico '04 - '01 - '96
- Barbaresco Riserva Montestefano '04 - '01 - '96
- Barbaresco Riserva Moccagatta '04 - '01 - '96
Riporto a seguire i dettagli dei cru che ho estratto dal loro sito.

Moccagatta
Sup. 3,85 ettari
esposizione, altitudine: sud-est, 300 mt s.l.m.
prima annata di produzione: 1967
quantità media produzione: 15.000 bottiglie
Caratteristiche del vino: complesso, di corpo medio con profumi delicati ed intensi, meno strutturato di altri crus esposti a mezzogiorno completo.

Montefico
Sup. 3,36 ettari
esposizione, altitudine: sud, 250 mt s.l.m.
prima annata di produzione: 1982
quantità media produzione: 6.000 bottiglie
Caratteristiche del vino: pieno, armonico, chiuso in gioventù, adatto a lungo invecchiamento.

Montestefano
Sup. 5 ettari
esposizione, altitudine: sud, 270 mt s.l.m.
prima annata di produzione: 1978
quantità media produzione: 15.000 bottiglie
Caratteristiche del vino: intenso, complesso, tannico molto elegante ed adatto a lungo invecchiamento.

In linea generale, come per la degustazione di ieri, per il giudizio sul vino di certo incide il cru da cui provengono le uve e l’annata (al top '04 – '01 – '96 - '89).
A mio “modesto parere” tutte le loro bottiglie, visto anche l’eccellente rapporto qualità/prezzo, sono comunque ottime; una garanzia per bere un bel Barbaresco.

Questo il mio podio per annata dei cru bevuti ieri:


’96: Montestefano 89 / Montefico 88 / Moccagatta 83


’01: Montefico 91 (il vincitore della mia serata) / Montestefano 90 / Moccagatta 88

’04: Montestefano 89 / Montefico 88 /Moccagatta 87

A seguire ecco invece la classifica complessiva dell'EnoGrotta:

1996

Moccagatta - 85/00
Montefico - 90/00
Montestefano - 89/00

2001
Moccagatta - 89/00
Montefico - 91/00
Montestefano - 90/00

2004
Moccagatta - 89/00
Montefico - 88/00
Montestefano - 88/00

3 commenti:

vindicta ha detto...

A parte chi abbia vinto... per me MonteStefano di gran lunga il superiore in tutto... ho trovato il '96 piuttosto stanco rispetto alle mie aspettative (siamo sicuri che sia l'anno migliore dei '09?)e uno 04 fantastico. Da miracolo. IN tutti e tre i casi.
Anche se queste sono le mie graduatorie per cru:
Moccagatta: 01, 04, 96
Montefico: 01, 96, 04
Montestefano: 04, 01, 96

enogrotta ha detto...

1996
Moccagatta - 85/00
Montefico - 90/00
Montestefano - 89/00

2001
Moccagatta - 89/00
Montefico - 91/00
Montestefano - 90/00

2004
Moccagatta - 89/00
Montefico - 88/00
Montestefano - 88/00

enogrotta ha detto...

I 1996, all'inizio decisamente sottotono, si sono aperti solo verso fine cena. Moccagatta oggettivamente fuori forma, Montefico e Montestefano vividi.
I 2001 sono risultati quasi sempre i migliori, Montefico in testa.
I 2004 di beva succosa seppur giovanissimi, e la delicatezza del Moccagatta si è lasciato preferire...

Montefico miglior cru della serata e miglior vino della serata con l'annata 2001.

I Voti (media ponderata dei 12 voti)

1996
Moccagatta - 85/00
Montefico - 90/00
Montestefano - 89/00

2001
Moccagatta - 89/00
Montefico - 91/00
Montestefano - 90/00

2004
Moccagatta - 89/00
Montefico - 88/00
Montestefano - 88/00

Bella serata :-)