14 marzo 2012

Barolo Fever Chapter 1

Ieri ho partecipato alla piacevole serata, organizzata dall'Enoclub Grottaferrata, che ha visto confrontarsi 8 tra i più celebrati Barolo delle più note cantine langarole, rigorosamente alla cieca.
La location era il ristorante PAGUS a Roma con questo menù ad accompagnare la cena:
- Radicchio di Treviso gratinato con fonduta di parmigiano
- Scamorza affumicata di Alvignano con uva sultanina, pinoli e miele di castagno di Barbarano
- Pappardelle dello Chef al cinghiale
- Filetto di manzo d’Aquitaine affumicato al legno di quercia con verdurine miste al vapore
- Tiramisù con scaglie di cioccolato fondente

Enrico, il nostro "fidato" sommelier, versa i vini...
Barolo Brunate - Le Coste 2005 - Rinaldi: Balsamico, spezie, amarene, bella sapidità. Lungo ma molto giovane. Da aspettare. Voto: 87
Barolo Margheria 2004 - Massolino: Bell'acidità in bocca e tannino ancora ben presente. Finale amarognolo. Voto: 86
Barolo Cascina Nuova 2001 - Elio Altare: Frutti di bosco, cioccolato, spezie dolci. Equilibrato in bocca con un bel finale e ritorni di liquirizia. Voto: 89
Barolo 2000 - Giacosa: Grande naso. Frutta croccante, spezie, menta erbe officinali. E grande bocca con tannino elegante e finale lunghissimo. Voto: 92
Barolo Ris. 1999 - Damilano: Naso ampio con amarene, ribes, salvia e caffè. Sapido e con una bell'acidità in bocca. Voto: 90
Barolo Conteisa 1998 - Gaja: Complesso al naso con fiori secchi, spezie, e smalto. Grande equilibrio e persistenza notevole. Elegante. Voto: 91
Barolo Granbussia Ris. 1995 - Poderi Aldo Aldo Conterno: Al naso prevalogno note di frutta secca, carne affumicata, foxy. Delude un po' in bocca, scomposta e con acidità prevalente. Voto: 88
Barolo Monfortino 1993 - Conterno: Forti note terziarie, goudron. Un po' di glutammato appena versato. dandogli il giusto tempo si apre. Prugna cotta e cacao. Più valido in bocca con bella persistenza e bella sapidità. Voto: 89
Ed eccole tutte assieme dopo aver provato con i partecipanti ad indovinare cosa avevamo degustato alla cieca.
Nessuno ne ha indovinate e alcune ci hanno sorpreso molto. Come ad esempio l'ultimo.
Riassumendo, questo il mio podio:
1) Barolo 2000 - Giacosa
2) Barolo Conteisa 1998 - Gaja
3) Barolo Ris. 1999 - Damilano
Ed ecco i voti medi:

- RINALDI BRUNATE-LE COSTE 2005: 86,4
- MASSOLINO MARGHERIA 2004: 87,6
- E. ALTARE CASCINA NUOVA 2001: 87,5
- GIACOSA FALLETTO 2000: 92,5
- DAMILANO RISERVA 1999: 90,5
- CONTESIA GAIA 1998: 90,7
- A. CONTERNO GRANBUSSIA RISERVA 1995: 88,7
- G. CONTERNO MONFORTINO RISERVA 1993: 90,6

Per il Barolo ci aggiorniamo con il "Chapter 2" in aprile.

1 commento:

enogrotta ha detto...

Voti medi!

- RINALDI BRUNATE-LE COSTE 2005: 86,4

- MASSOLINO MARGHERIA 2004: 87,6

- E. ALTARE CASCINA NUOVA 2001: 87,5

- GIACOSA FALLETTO 2000: 92,5

- DAMILANO RISERVA 1999: 90,5

- CONTESIA GAIA 1998: 90,7

- A. CONTERNO GRANBUSSIA RISERVA 1995: 88,7

- G. CONTERNO MONFORTINO RISERVA 1993: 90,6